5 contro che ogni aspirante traduttore dovrebbe conoscere

aspirante traduttore
26Gen '18

5 contro che ogni aspirante traduttore dovrebbe conoscere

Quest’ articolo, scritto da noi che facciamo da sempre della traduzione e dei servizi linguistici per aziende la nostra professione, potrebbe apparire paradossale. Eppure riteniamo giusto ammonire ogni aspirante traduttore circa alcuni aspetti del proprio lavoro.  Ciò al fine di non ritrovarsi impelagati in un mestiere che non fa per loro o non in linea con le loro aspettative.

Sebbene esistano a nostro avviso diversi vantaggi nel lavorare come traduttore – come sottolineato in passato proprio su questo blog – è importante che ogni aspirante traduttore tenga conto di alcuni aspetti che inevitabilmente influiranno nel corso della vostra attività e che invece potrebbero incidere meno qualora intraprendiate una professionale full-time e come dipendenti.

Mancanza di una routine

Se siete abituati alla tipica routine di 8 ore e tale routine vi da garanzia e sicurezza, beh, il mestiere del traduttore potrebbe decisamente cozzare con la vostra idea di lavoro. Potrebbe toccarvi si di lavorare full-time, otto ore o alle volte anche di più nei casi in cui dobbiate aver a che fare con molteplici scadenze ravvicinate. Ma il vostro ritmo lavorativo non sarà scandito da questa routine, dipenderà tutto dalla vostra programmazione e potreste avere dei giorni decisamente meno intensi. L’idea è che voi, da liberi professionisti, siate in grado di procacciarvi il vostro lavoro. I consiglio che vi diamo per sopperire a tale mancanza è – nei momenti in cui  godrete di tempo libero – di dedicare tale tempo all’allenamento linguistico o alla ricerca di nuove collaborazioni.

Non verrete retribuiti come se foste dipendenti

I traduttori assunti come dipendenti da agenzie e aziende sono veramente pochi. Trattasi, nella stragrande maggioranza dei casi, di collaborazioni freelance e a distanza. Certo, esistono in alcuni casi i traduttori in-house ma anch’essi sono solitamente possessori di Partita IVA. Questo cosa implica? Non avrete alcuni benefit e contributi pagati dall’azienda e dipenderete da voi stessi anche in questo senso. Il consiglio che diamo ad ogni aspirante trasuttore è quindi quello di, compatibilmente con le tariffe imposte dal mercato e in linea con le politiche aziendali, identificare tariffe adeguate che vi coprano anche da un punto di vista contributivo.

Saper accettare scadenza alle volte ‘irragionevoli’

Sappiate che alle volte potrebbero venirvi richiesto di tradurre documenti in brevissimo tempo, in meno tempo di quello che voi riteniate corretto. Questo avviene, solitamente, per via di un’inderogabile richiesta del cliente. Molti contratti, relazioni vengono redatti in ritardo ed in seguito a lunghi incontri e ripetute riunioni col personale coinvolto. E la traduzione, essendo l’ultimo step di questo iter, arriverà ancora più in ritardo. Da qui la fretta e la frenesia del cliente che voi percepirete via email e telefono da parte dell’agenzia con la quale collaborate.

Le tariffe non saranno mai quelle che percepite lavorando con clienti diretti

Se siete abituati a collaborare per progetti di traduzione con clienti diretti, sappiate che le tariffe che vi verranno proposte e che potreste chiedete ad un’agenzie traduzione saranno tarate verso il basso. La ragione risiede nel fatto che essendo l’agenzia un intermediario con le sue spese ed i suoi obiettivi commerciali, vorrà la sua ‘fetta’ di introiti ogni volta che si presenterà un lavoro. Sarà poi vostro compito accordarvi con l’agenzia e valutare se sia eventualmente meglio lavorare con aziende, agenzie o una combinazione di entrambe.

Impossibilità di lavorare su troppi progetti allo stesso tempo

Sebbene le collaborazioni che ogni aspirante traduttore potrebbe intraprendere siano potenzialmente infinite, ed il nostro consiglio è di non restringerle dato che tutte, chi più chi meno, vi proporranno progetti occasionali, i progetti di traduzione sui quali vi toccherà lavorare non potranno essere indeterminati. Ogni lavoro dovrà fare i conti con le tempistiche stabilite con la vostra agenzia di riferimento e accumulare più lavori a discapito della qualità del prodotto finale potrebbe risultare deleterio per le relazioni col cliente e per il proseguo della collaborazione intrapresa con l’agenzia.

Lingua Valley è costantemente alla ricerca di traduttori e professionisti da isnerire nel proprio database, se interessati cliccare qui

releated posts

ADD YOUR COMMENT

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.